Corsi di formazione 2019 – 2020

Tutti i corsi sono gratuiti e sono aperti a tutti, Genitori inclusi. La rete è un ente pubblico e quindi le ore del corso sono riconosciute come ore formative e possono su richiesta al Dirigente scolastico ottenre il permesso alla participazione. Alla fine del mese di Maggio saranno inviati a tutti i partecipanti  i certificati relativi alle ore dei corsi seguite.

Robotica educativa contro il bullismo e oltre

Per Prescolastica, primaria e secondaria di 1 Ciclo

– 1 Modulo: Introduzione alla robotica, robot e strumenti, la pedagogia e i modelli – Elena Milli e Giulia martellini mercoledì 06 novembre 2019 ore 16.30 – 18.30 Presso Virgo Carmeli

– 2 Modulo: Primi approcci, organizzazione gruppi, modalità – Sara Salardi martedì 03 dicembre 2019 ore 16.30 – 18.30 Presso Virgo Carmeli

– 3 Modulo: Non ci sono limiti, al mondo della fantasia, ” Le macchine inutili ma utilissime. Giulia Martellini mercoledì 15 gennaio 2020 ore 16.30 – 18.30

– 4 Modulo: I robot giochi e materiale disponibile martedì 11 febbraio 2020 ore 16.30 18.30 Sara Salardi Presso Virgo Carmeli

– 5 Modulo Altri robot e altre realtà La robotica e le altre materie mercoledì 04 marzo 2020 ore 16.30 – 18.30 Sara Salardi Presso Virgo Carmeli

– 6 Modulo: Costruisci la tua attività robotica, “la storia la facciamo noi” — Giulia Martellini – Barbara Morgoni Presso Virgo Carmeli mercoledì 22 aprile 2020 ore 16.30 – 18.30

– 7 Modulo: Attività di robotica contro il bullismo, simulazione ed esempi martedì 12 maggio 2020 ore 16.30 – 18.30 Sara Salardi Presso Virgo Carmeli

Per il programma dei corsi,  le date e Iscrizione Clicca qui


Intercultura: In Collaborazione con la rete Tante Tinte

Per tutti gli ordini di Scuole

CORSO DI FORMAZIONE SULLA COMUNICAZIONE TRA INSEGNANTI E LE FAMIGLIE DI ORIGINE STRANIERA

Per Dirigenti e ai docenti per acquisire conoscenze e competenze psico-relazionali e antropo-etno-culturali da sperimentare poi in classe con alunni e genitori. Organizzazione scolastica, modalità educative, luoghi e tempi scolastici, ruoli sociali nell’ambito scolastico, ruoli sociali (uomo/donna), distanza linguistica

Per iscriversi : Clicca qui      Programma completo:  QUI


La valigia delle scoperte matematiche:   Caloi Serafino

La matematica come non la riconoscerete mai. Per iscrizioni e programma completo: clicca qui


Mara Gazzi – CNIS DSA, BES e le diagnosi<

Per ogni ordine di scuola

Leggere le diagnosi degli specialisti per disturbi e difficoltà relazionali e di apprendimento, Correlazione tra diagnosi di disturbo e relative difficoltà,  approfondimenti sugli strumenti sulla base della diagnosi con esempi pratici, simulazioni

Per date ed iscrizioni : clicca qui


Chiara Comastri, Psicologa, ex balbuziente, ideatrice del metodo PsicoDizione

Comprendere la balbuzie e sapersi interfacciare con chi la vive.

Obiettivi:

comprendere i meccanismi interni della balbuzie,  far sperimentare agli insegnanti cosa percepisce la persona quando sente il blocco mentale,  aumentare l’empatia con chi balbetta – consigli e strategie per agevolare la persona che manifesta balbuzie durante le interrogazioni

Come agevolare la comunicazione di chi vive la balbuzie

consegnare strumenti per gestire al meglio la situazione in classe (consigli), l’approccio Cognitivo-Comportamentale come valido aiuto,migliorare la capacità comunicativa attraverso un’ efficace gestione delle emozioni. Avere strumenti per aiutare nella gestione dellansia in situazioni critiche come le interrogazioni. saper individuare le emozioni altrui e gestirle al meglio per agevolare l’espressione di sé.

Per intero programma e date: Clicca Qui


Prof. Michele Visentin

per tutti gli ordini di scuole

La scuola dei tempi invisibili. Uno dei grandi problemi della nostra scuola è quello di voler vedere tutto convertito in qualcosa che lasci traccia immediata . Alleanza scuola – famiglia e oltre

Per date e iscrizione : clicca qui


Agnese Tombesi e Maria Franchini

Dove non arriva il voto e nuovi approcci alla valutazione. Voti o non voti

Per date e iscrizioni: Clicca qui


Arte Nella ristorazione

Aperto ad insegnanti della Primaria e Secondaria Primpo Grado. Sono 20 Posti liberi per i due moduli

  • Fornire agli insegnanti partecipanti competenze di base sull’arte nella preparazione in cucina, nell’abito della biscotteria, preparazioni varie e modelli di presentazione artistica dei piatti

  • Fornire competenze di base sulla Mis-en.place artistica e caratterizzante, legata ai menù e caffetteria

  • Valorizzare l’altissima professionalità che chiunque può acquisire nella scuola Professionale Alberghiera di Stato, nell’ottica di una maggiore comunicazione con il territorio

Incontri primo gruppo a Bardolino 5 e 12 dicembre – Incontri gruppo due a Valeggio 14 e 21 Novembre

Per programma completo : clicca qui


Mangiare bene per stare bene

3 ragazzi ed un insegnante dell’IPSAR Carnacina Bardolino si recheranno su richiesta delle scuole a tenere lezioni sulla sana alimentazione in date da definirsi insieme.

Per prenotarsi come scuola: Clicca qui


ADHD – Un mondo il progress, Stretegie innovative e metodologie a confronto

Associazione Educapiù di Brescia

Per date e Iscrizioni: Clicca qui


Patrizia Granata strumenti e giochi didattici nello sviluppo del bambino

25 marzo 1 incontro sugli strumenti e giochi didattici nello sviluppo del bambino. I giochi e i processi emotivi

27 Maggio Patrizia Granata 2 incontro sugli strumenti e giochi didattici nello sviluppo del bambino. Crescita e scala di Piaget nel mondo dei giochi

Per iscrizioni: Clicca qui

Hits: 172

Far matematica giocando all’infanzia e alla primaria

Mercoledì 4 Dicembre 2019

Far matematica giocando all’infanzia e alla primaria (per la scuola dell’infanzia ed elementare)

Serafino Caloi

Hits: 0

2 Incontro di robotica contro il Bullismo 2019

2 Incontro di Robotica contro il Bullismo – Sara Salardi 5 Dicembre 2019

Hits: 118

Arte Nella Ristorazione

1 Incontro con gli insegnanti delle lezioni sulla ristorazione nella scuola alberghiera Luigi Carnacina sede coordinata di Valeggio sul Mincio

Hits: 288

Corso intercultura Relazione con le famiglie di immigrati

Motivante lezione per insegnanti sugli aspetti da considerare nella relazione con le famiglie di alunni immigranti. Realizzato in collaborazione con al rete di scuole Tante Tinte ed i mediatori culturali della cooperativa Azalea.

Parte prima

Parte seconda

Parte Terza

 

 

Secondo Incontro

Hits: 507

Lezioni di robotica contro il Bullismo

Giuglia Martellini ed Elena Milli, con i rappresentanti di 5 paesi europei, hanno tenuto  in data 6 Novembre 2019 ,il primo di un ciclo di 7 incontri sulla robotica educativa per la nostra rete.

Buona visione

Prima parte

 

Seconda parte

 

2 Incontro di Robotica contro il Bullismo – Sara Salardi 5 Dicembre 2019

 

Hits: 47

Concorso Nazionale sulla Pizza, Robotica e inclusione

Cari amici , colleghi, genitori e studenti, la nostra rete ha il piacere di organizzare, il primo concorso Nazionale sulla Pizza, Robotica e inclusione. Il concorso è aperto a tutti gli Istituti Comprensivi – le scuole Primarie e Secondarie di Primo Ciclo del nostro paese e quelli di lingua italiana all’estero. Siete tutti invitati a partecipare. In allegato qui stotto trovate il bando del concorso

Per Iscrizioni: Clicca qui

Programma  Completo

1 Concorso Nazionale PIZZA. ROBOTICA – STEM E INCLUSIONE

Le competenze, la pizza e la robotica per una scuola inclusiva.

La Rete di Scuole Permanente Polo Europeo della Conoscenza organizza, nell’ambito del progetto Europeo Horizon 2020 Protein N° 817732 https://protein-h2020.eu/ , Il progetto Europeo Robotics Versus Bullying n° 612872 e il progetto europeo prosocial values www.prosocialvalues.org in collaborazione con l’istituto Professionale Alberghiero di Stato IPSAR Luigi Carnacina e la Clementoni S.P.A. il 1° Concorso nazionale sulla realizzazione della pizza, patrimonio del nostro paese e dell’Umanità, attraverso l’utilizzo delle STEM e della ROBOTICA per l’incentivazione dell’INCLUSIONE sociale ed educativa in tutte le attività scolastiche.

Il concorso ha lo scopo di promuovere la realizzazione di una pizza che può essere gustata con il palato, ma anche con la mente e con il cuore! La pizza sarà il vero prodotto della fantasia in cucina e della creatività dei team partecipanti attraverso l’utilizzo dei robot. Sarà questo lo stimolo per approfondimenti, con il supporto delle STEM, sugli ingredienti utilizzati, sui processi necessari per la preparazione della pizza (lievitazione, cottura), sulle calorie impiegate, etc.. Sarà inoltre occasione di indagini storiche e culturali caratteristiche della cultura alimentare del nostro paese. Tutto ciò permetterà di condividere riflessioni, intuizioni, idee, esperienze fra scuole ed alunni e valorizzare la creatività degli stessi in un modello educativo di inclusione. Questo processo permetterà ai team di collaborare e raggiungere degli obiettivi comuni nel rispetto e nell’accoglienza di tutte le diversità. Tutti i lavori pervenuti saranno pubblicati sul sito, gestito dalla rete, www.prosocialvalues.org

Il progetto del concorso si propone di costruire delle unità di apprendimento multidisciplinari il cui compito autentico sia quello di cucinare con divertimento la pizza “robotica” inventata dagli alunni e cucinata presso il laboratorio di cucina dell’IPSAR Luigi Carnacina di Bardolino (Vr).

Le competenze sviluppate dovranno essere disciplinari e sociali nell’ottica della massima inclusione attraverso l’utilizzo di ambienti di apprendimento innovativi e digitali (priorità nazionale n3: competenze digitali e nuovi ambienti di apprendimento).

Per questa finalità è richiesto l’utilizzo del coding a qualsiasi livello associato alla robotica educativa come strumento di apprendimento nelle fasi preparatorie e il carattere del preparato

Ecco una lista non esaustiva delle possibili discipline utilizzabili :

Italiano: lo studio, la comprensione e lo sviluppo del testo regolativo (ricetta)

Matematica: misure convenzionali e non convenzionali, numero, calcolo e algoritmi.

Scienze: studio delle materie prime e dell’alimentazione. Studio dei processi di trasformazione degli alimenti

Storia: storia e sviluppo della panificazione. Storia della pizza come eccellenza italiana

Geografia: distribuzione delle coltivazioni dei grani autoctoni e dei vari ingredienti della farcitura (meglio se a carattere regionale)

Tecnologia: processi industriali vs processi artigianali di produzione della pizza

Lingua straniera: la pizza nel mondo, gusti e moda nei paesi stranieri.

Arte: i colori e i volumi nel piatto, perchè gli occhi gustano prima della bocca

Altre discipline: a discrezione del team

Per questa finalità è richiesto l’utilizzo del coding e della robotica educativa come strumenti di apprendimento innovativo.

Il concorso si divide in due sezioni:

  • Scuole Primarie

  • Scuole Secondarie di I grado

I gruppi / Team partecipanti dovranno essere così composti:

Ogni gruppo dovrà essere composto da 5 alunni ed avere tra i suoi membri almeno un/a alunno/a che manifestino difficoltà nell’area della relazione o dell’apprendimento o di integrazione questo per rispettare il valore prosociale dell’inclusione. Sarà cura dell’insegnante supervisore ed accompagnatore documentare con una dettagliata relazione, che dovrà pervenire alla pre-iscrizione del team, le caratteristiche degli alunni e le motivazioni delle scelte.

Ogni Plesso Scolastico potrà partecipare con un massimo di 3 team ma non della stessa classe.

Il progetto pur essendo a carattere disciplinare dovrà essere strutturato secondo le competenze pro-sociali e civiche, in particolare quindi legate allo sviluppo delle competenze del lavoro di gruppo, della distribuzione dei ruoli, della partecipazione dei componenti e l’interdipendenza positiva di materiali e risorse.

La robotica educativa viene inserita proprio per veicolare e verificare le conoscenze acquisite. La robotica e il coding si connotano quindi come linguaggio alternativo alla didattica tradizionale e come tale si prestano ad includere anche alunni con bisogni educativi speciali e relazionali.

Alcuni esempi: ricostruire il percorso delle fasi della ricetta. Ricostruire la storia della pizza. Carte dell’alimentazione per la piramide alimentare, quali principi nutritivi ci sono nella pizza. Orientamento sulle carte geografiche, ecc. Liberate la fantasia!!

Viene richiesto quindi che anche il prodotto finale sia originale e creativo.

I 6 gruppi/team di 5 alunni ciascuno per la primaria e 6 gruppi/team di 5 alunni ciascuno per la secondaria di 1 ciclo saranno selezionati per creatività, inclusività, innovazione e divertimento per tipologia di classe e pertanto parteciperanno alla fase finale di cucina della pizza ed esposizione del progetto presso la scuola Alberghiera IPSAR Carnacina di Bardolino. La Clementoni S.P.A. sponsor del concorso, offrirà i ricchi premi per i Team vincitori (3 per gruppo) 1 , 2 e 3 premio, con un premio di consolazione anche per i non vincitori. La premiazione avverrà prima del buffet organizzato presso l’Istituto Alberghiero Luigi Carnacina di Bardolino (Verona) il 24 aprile 2020, giorno del concorso finale. La giuria valuterà il lavori presenti decretando i vincitori

Due diverse fasi di lavoro.

1. Fase di precandidatura: Entro Novembre 2019 Compilando il presente modulo online. Modulo di Pre-adesione al concorso

Questa fase è obbligatoria per tutte le scuole che intendono poi partecipare al concorso.

2. FASE DI PRESELEZIONE per la quale le scuole potranno scegliere di presentare il proprio progetto e documentare le fasi di lavoro attraverso una delle seguenti modalità:

  1. Libro/diario con un numero di pagine fino a un massimo di 8 fogli, corredato da immagini, foto, con parti scritte, disegnate o realizzate con altre e/o diverse tecniche artistiche; la riproduzione delle pagine dovrà essere inviata in formato pdf.

  2. Video che dovrà avere una durata massima di 3 minuti ed inviato file condiviso.

  3. Presentazione con tecnica multimediale di max n. 10 slides, in formato file vario (.ppt, pdf, etc).

I MATERIALI PER LA FASE DI PRESELEZIONE DOVRANNO ESSERE CARICATI SUL CLOUD, CHE SARA’ MESSO A LORO DISPOSIZIONE DALLA RETE, ENTRO IL 31 GENNAIO 2020 in formato digitale.

3. FASE FINALE il 24 Aprile 2020 durante la quale i team selezionati dovranno realizzare la pizza e presentare il loro progetto alla giuria presso l’IPSAR di Bardolino secondo le seguenti modalità:

  • massimo 12 gruppi di 5 alunni di cui 6 primaria e 6 secondaria

  • un insegnante ammesso e un insegnante di sostegno per alunno/a disabile o assistente

  • l’impasto per la pizza dovrà essere già pronto, da stendere a scuola, i partecipanti dovranno portare con se tutti gli ingredienti.

  • Un alunno della scuola alberghiera affiancherà il team in concorso e taglierà gli ingredienti e cuocerà la pizza secondo le direttive del team.

  • Ogni alunno sarà dotato di divisa usa e getta fornita dalla scuola

  • I team avranno a disposizione 2 ore per la preparazione della pizza

  • saranno divisi in gruppi per entrare in cucina

  • i primi dalle 13 alle 15

  • i secondi dalle 15 alle 17

  • i terzi dalle 17 alle 19

  • terminato ogni turno i team partecipanti dovranno presentare e spiegare il loro lavoro alla giuria.

  • alle 19.30 la giuria si riunirà per scegliere il vincitore.

  • Ore 20 premiazioni

  • ore 20.30 buffet per autorità, alunni, insegnanti e genitori

Le fotografie, i video dei lavori, saranno pubblicati sul sito del progetto, previa autorizzazione dei presenti.

Per maggiori informazioni contattare: poloeuropa@gmail.com

Responsabile del Concorso: Prof. Stefano Cobello

Hits: 1383

video presentazione corso sulle balbuzie

Da Chiara Comastri.Presentazione del corso sulle Balbuzie.

maggiori info su:

Hits: 250

Leggere le etichette

Risultato immagini per veleni ed etichette"

Etichette sui prodotti al supermercato, come riconoscere le minacce per la nostra salute: dalla pasta al glifosato alle pentole tossiche

Lucia Cuffaro e Elena Tioli in “Occhio all’etichetta. Tutto ciò che devi sapere prima di fare la spesa” (Gruppo editoriale Macro) passano in rassegna gli “ingredienti” dei prodotti industriali. Tra i coloranti che danno un aspetto appetibile al cibo, ad esempio, ce ne sono alcuni rischiosi. Ma anche il dentifricio può contenere sostanze non salutari

Olio per neonati fatto con gli scarti del petrolio, pane trattato con alcol, zucchero nascosto ovunque. Dietro quasi tutti i prodotti industriali si nasconde una minaccia per la nostra salute e quella dei nostri figli, come scrivono nel libro “Occhio all’etichetta. Tutto ciò che devi sapere prima di fare la spesa” (Gruppo editoriale Macro) Lucia Cuffaro, fondatrice del blog Autoproduciamo.it – e presidente del Movimento per la Decrescita Felice – e Elena Tioli, scrittrice e curatrice del blog viveresenzasupermercato.it.

Come ti trucco il piatto: gli additivi – 2/11

Abbondanti e onnipresenti sono gli additivi alimentari, sostanze aggiunte ai prodotti nella fase di preparazione, imballaggio e perfino di trasporto. Si distinguono in coloranti (da E 100 a E199), conservanti (da E200 a E299), antiossidanti e correttori di acidità (da E300 a E399), addensanti, stabilizzanti e emulsionanti (da E400 a E499), correttori di acidità e antiagglomeranti (da E500 a E599), esaltatori di sapidità (da E600 a E699). I coloranti danno un aspetto appetibile al cibo industriale. Tra quelli rischiosi vi sono l’E150c (caramello ammoniacale) e l’E150d (caramello solfito ammoniacale), contenenti il 4-metil-imidazolo, una sostanza sospettata di essere cancerogena, come dichiara l’Agenzia internazionale per la Ricerca sul Cancro dell’Oms. Questi additivi sono largamente presenti in comuni prodotti da banco come aceto balsamico, salsa di soia, zuppe pronte, biscotti, merendine, gelati, bevande gassate. E rispetto al rosso colorito di affettati, salumi e carni cosa dire? La GDO usa un trucco: per prolungare la conservazione e mantenere un tono brillante si aggiungono nitriti e nitrati. Peccato che queste sostanze possono avere gravi effetti collaterali sulla salute. Reagiscono infatti con le ammine, delle componenti delle proteine, portando alla formazione nel corpo di nitrosammine, composti cancerogeni per l’esofago o lo stomaco (IARC 2010).

La pasta al glifosato – 3/11

Siamo i primi mangiatori di pasta al mondo: 27 kg a testa all’anno. Sembra tutta Made in Italy. E invece no. Basta girare la confezione e leggere: “Paese di coltivazione del grano UE”, “Paese di coltivazione del grano Extra UE”. Quando l’etichetta riporta la dicitura “Paese di coltivazione Extra UE”, molto probabilmente si tratta del Canada, il granaio del mondo. Qui si usa il glifosato in pre-raccolta, modalità in Italia vietata per legge dal 2016, dopo che l’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro nel 2015 ha inserito il glifosato nell’elenco delle sostanze “probabilmente cancerogene per l’uomo”.

Quell’insalata piena di microorganismi patogeni – 4/11

Etichette sui prodotti al supermercato, come riconoscere le minacce per la nostra salute: dalla pasta al glifosato alle pentole tossiche

A febbraio 2019 uno studio dell’Università di Torino ha analizzato un campione di 100 insalate in busta, allertando sulle modalità di lavaggio industriali che non eliminerebbero completamente la carica batterica. Dai dati, scrivono le autrici, “hanno fatto capolino microrganismi e batteri di varia natura: tra i più pericolosi l’Escherichia coli (nel 3% dei campioni), l’Enterobacter sakazakü (10%), Pseudomonas nel (17%) e lo Staphylococcus (18%). Non manca anche il microorganismo Toxoplasmosi, che può portare a una malattia parassitaria dannosa in particolare per le donne in stato interessante, perché trasmissibile al feto”.

Shampoo che indeboliscono i capelli – 5/11

Gli shampoo sono in grado di favorire anche la formazione di capelli grassi e le squame biancastre della forfora (cfr “Dizionario di dermocosmesi” di P. Fracassi, M. Silvia Marottoli). L’attenzione va indirizzata a sostanze onnipresenti negli shampoo come: TEA (Triethanolamine), MEA (Monoethanolamine), DEA (Diethanolamine), Cocamide DEA, Cocamide MEA, DEA-cetyl phosphate, DEA oleth-3 phosphate, Lauramide DEA, Linoleamide MEA, Myristamide DEA, Oleamide DEA, Stearamide MEA, TEA-lauryl sulfate (fonte Safecosmetics). Questi nomi incomprensibili identificano degli elementi largamente utilizzati nel settore cosmetico per il loro effetto emulsionante, schiumogeno e regolatore del pH. Adorati dalle aziende per i bassi costi di produzione, fanno parte della famiglia delle ammine, dei composti organici contenenti azoto, considerati come derivati dell’ammoniaca.

Dentifrici al Triclosan – 6/11

Il Triclosan è un conservante e un antibatterico con una struttura molecolare simile a quella della diossina, potenzialmente cancerogeno, interferente endocrino, legato a fenomeni di antibioticoresistenza. Vietato negli Stati Uniti, è ancora in alcuni dentifrici, anche costosi.

Intimità violata – 7/11

Gli assorbenti femminili possono essere composti da polipropilene e fibre sintetiche trattate con vaselina, alcol, ossido di zinco, silice dimeticone, colla, coloranti, a volte inchiostri e spesso rayon (viscosa), prodotta utilizzando solfuro di carbonio e soda caustica, due sostanze chimiche aggressive per l’uomo e l’ambiente. Nella maggior parte degli assorbenti si trova inoltre glifosato. Essendo fatti di cotone e la maggior parte di cotone essendo ogm contiene pesticidi: secondo uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di La Plata, in Argentina, l’erbicida si trova nell’85% dei tamponi.

Pentole comode, ma tossiche – 8/11

Leggere, comode, pratiche… economiche e spesso gratuite. Quando le compri con i punti. Chi non ha una padella, magari un po’ graffiata? Che dire però delle sostanze antiaderenti? Il teflon e i Pfoa, oltre a essere interferenti endocrini possono avere effetti negativi per la salute umana aumentando i rischi di cancro e di altre patologie (Ministero della Salute e AIRC).

Il lato B dei vestiti – 9/11

Anche i vestiti hanno un’etichetta. Per esempio ci dice il materiale: la maggior parte dei nostri vestiti è fatta di nylon, acrilico, poliestere… derivati del petrolio. Cosa significa? Candeggio, sgrassaggio, colorazione, finissaggio: la produzione di questi materiali e i loro trattamenti comportano l’impiego di tantissime sostanze chimiche, addirittura 8.000 secondo la rivista The Ecologist. Indossiamo indumenti nocivi per la nostra salute che non ci fanno espellere le tossine, e allo stesso tempo sprigionano molecole connesse a infertilità, malattie respiratorie, dermatiti da contatto e, addirittura, cancro. Secondo uno studio realizzato dall’Unione Europea, il 7-8% delle patologie dermatologiche è dovuto a ciò che indossiamo.

Ftalati killer – 10/11

Nella finta pelle e gomma PVC molto probabilmente si celano i temibili ftalati, una famiglia di composti chimici aggiunti alle materie plastiche per migliorarne la flessibilità e la modellabilità. Gli ftalati sono degli inquinanti organici persistenti e sono degli interferenti endocrini: hanno la capacità di camuffarsi da estrogeni, causando così una femminilizzazione dei neonati maschi, disturbi nello sviluppo dei genitali, ritardi nella maturazione dei testicoli e aumento della sterilità, azione sugli ormoni tiroidei e sul progesterone materno. In un opuscolo di uso dal Ministero della Salute in luglio 2012 si legge: “il loro utilizzo non è consentito a concentrazioni superiori allo 0,1% né nei giocattoli, né negli articoli destinati all’infanzia. Ma nei vestiti sì”.

Ma le normative non ci tutelano? – 11/11

Purtroppo la legge non tutela sempre i consumatori. Come scrivono le due autrici, vige infatti da decenni una prassi corrotta. Il controllante – ovvero l’agenzia europea dell’Efsa (Autorità europea per la sicurezza alimentare) e l’americana Fda (Food and Drug Administration) – non è in grado di esaminare tutti i prodotti immessi in commercio e per questo si limita a leggere le documentazioni inviate dalle aziende che dovrebbero controllare. Non si considera il principio di precauzione, l’età (i test sono fatti su uomini adulti e sani) e soprattutto l’effetto cocktail (di diverse sostanze), l’esposizione combinata (della stessa sostanza in vari prodotti), infine l’effetto cumulativo (nel tempo).

Hits: 273

Le Balbuzie e Psicodizione

Fantastica lezione di Chiara Comastri di Psicodizione sulle balbuzie e il suo metodo di risoluzione del problema.

Prima parte del 23.10.2019

Hits: 0

Assemblea Nazionale della rete 2019

Presentazione progetti europei in corso ed appovati. Formazione 2019

Hits: 319

Corso formazione potenziamento memoria a breve termine

Incontri con Daniela Lucangeli Ernesto Burgio, Mara Gazzi.

A fine pagine le slides e materiali per insegnanti

 

Ernesto Burgio – La formazione del Cervello


 

 

1 incontro con Mara Gazzi – Tecniche di potenziamento


 

2 Incontro con Mara Gazzi – Materiale e strategie

Hits: 92

Quando Educare è più difficile nell’era digitale 12 aprile 2019 CNIS Sardegna

Ho avuto il piacere di partecipare da invitato al convegno nazionale del CNIS 2019 a Cagliari, ospite del CNIS e di  Daniela Lucangeli. Eccovi le interessantissime relazioni.  12 Aprile 2019

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Hits: 1014

Valori prosociali da ascoltare con attenzione

Hits: 136

Conferenza internazionale Libere e consapevoli opportunità nella scuola per cambiare il futuro

Il 30 marzo si è svolto a Verona un convengo straordinario sulle libere opportunità nella scuola per cambiare il futuro.

Video integrale della mattinata

Presentazione a cura del Prof, Donato De Silvestri

Autorità

  • Dott.ssa Augusta Celada – Dirigente Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto
  • Dott. Albino Barresi – Provveditore agli Studi di Verona
  • Dirigente Scolastico Alessio Perpolli – Responsabile della rete Polo Europeo della Conoscenza
  • Pierpaolo Clementoni – Clementoni S.P.A.


 

Presentazione del progetto Europeo Erasmus+ BotStem www.botstem.eu L’Educazione alla Robotica e STEM per bambini della scuola primaria – Dr. Ileana Ma. Greca – Università di Burgos –  Spagna


 

 

Prof. Stefano Cobello – Coordinatore della rete Polo Europeo della Conoscenza


 

Prof. Caloi Serafino La matematica come un sogno. Come creatività ed amore per le STEM entrano nella fantasia degli alunni

 

 

 

 

 

Prof. Ernesto Burgio – ECERI European Cancer and Environment Research Institute (Bruxelles) –  Il mondo digitale e i rischi di involuzione del Cervello dei bambini

 

 

Prof.ssa Daniela Lucangeli – Università di Padova – Rivediamo i modelli educativi e l’approccio alla didattica degli insegnanti per combattere l’ingozzamento cognitivo e l’ansia prestazionale


 

 

Prof. Franco Nembrini La scuola e la matematica come una delle tante Commedie Divine Dantesche


 

 

 

 

Hits: 163

Newsletter Marzo 2019

newsletter_polo_marzo_2019

Hits: 647

Un Corpo da Maestro

Come far vincere la paura dello sbaglio attraverso il teatro e la psico – azione del corpo. Mario Gallo Attore

Slides dell’incontro; Slide_Corpo_da_maestro

Letture: Un corpo da Maestro

Letture_Corpo_da_Maestro

Dispensa sul lavboratorio

Dispensa_Lab_Corpo_da_Maestro

Hits: 22

Cellulari senza Glutine

Cari Colleghi della rete eccovi il video e i video mostrati del workshop Cellulari Senza Glutine tenuto dai rappresentati dell’associazione exit, Un saluto, Stefano Cobello

Filmati:
http://www.quarei.it/wp-content/uploads/2018/11/1-PLACEBO-LIFESWHATYOUMAKEIT.mp4
http://www.quarei.it/wp-content/uploads/2018/11/2-presa_diretta_half.mp4
http://www.quarei.it/wp-content/uploads/2018/11/3-disconnect_ben_reduced.mp4
http://www.quarei.it/wp-content/uploads/2018/11/4-ok_google_adv.mp4
http://www.quarei.it/wp-content/uploads/2018/11/5-pizza_google.mp4
https://vimeo.com/209248444

Slide:
http://www.quarei.it/wp-content/uploads/2018/11/glutine.pdf

Hits: 4

Come Salvaguardare il patrimonio Culturale – Sonia Barison

Un straordinario workshop sul periodo in cui viviamo l’importanza del patrimonio culturale a cura di Sonia Barison

 

Hits: 154

Corso di formazione sulla robotica educativa

Corso di formazione sulla robotica educativa in classe per insegnanti, studenti universitari e per genitori – 3 incontri –  qui: Clicca

Esonero dal servizio: Il corso si configura come formazione ed essendo organizzato da soggetto qualificato per l’aggiornamento (DM 08/06/2005) è automaticamente autorizzato ai sensi degli artt. 64 e 67 CCNL 2006/2009 del Comparto Scuola con esonero dal servizio e con sostituzione ai sensi della normativa sulle supplenze brevi

Hits: 907

Strumenti gratuiti e app per la gestione della classe

I corsi di formazione sono gratuiti ed aperti a tutti.

iscrivetevi al corso di formazione di 3 incontri sull’uso delle google app in classe e sugli strumenti gratuiti per insegnanti. Tutto quello che non sapete sui servizi gratuiti per le scuole e insegnanti. Dalle classi virtuali ai moduli avanzati qui: Clicca

 

Hits: 69

L’Iran tra cultura e disinformazione

L’Iran tra cultura e disinformazione verso il mondo che non conoscete. A cura di Mandana Ali Arabi –  Iraniana che vive a Verona – Lunedì 26 Novembre 2018  Ufficio Scolastico Provinciale di Verona – Indirizzo: Viale Caduti del Lavoro, 3, 37124 Verona dalle 16.00 alle 17.30

Hits: 103

Serafino Caloi – la matematica come un sogno

Eccovi il fantastico workshop di Serafino Caloi che ieri ha tenuto per la nostra rete un workshop sulla matematica come un sogno

Hits: 185

Corso di Formazione sulla Robotica Educativa

Iscrivetevi al corso gratuito sulla robotica educativa in classe per insegnanti.  qui: Clicca

Hits: 913

Corso di formazione sulle google apps

iscrivetevi al corso gratuito sull’uso delle google app in classe e sugli strumenti gratuiti per insegnanti.  qui: Clicca

Hits: 481

Corso di formazione gratuito sulle googe apps in Classe

iscrivetevi al corso gratuito sull’uso delle google app in classe e sugli strumenti gratuiti per insegnanti.  qui: Clicca

Hits: 585

Workshops 2018 – 2019

Carissimi colleghi e genitori, ecco i prossimi workshop della rete 2018 – 2019. Le date e il luogo possono variare e sarete avvisati con questa mail.

I workshops sono aperti a tutti e sono gratuiti.

Per iscrizioni https://goo.gl/forms/dklaojE3DjN1zsCE2

  • – Sognare la matematica come un gioco.  Come far diventare la matematica una favola per bambini.  A cura di Serafino Caloi – Mercoledì 21 Novembre 2018  Provveditorato agli studi di Verona dalle 16.00 alle 17.30
  • – L’iran tra cultura e disinformazione verso il mondo che non conoscete. A cura di Mandana Ali Arabi –  Iraniana che vive a Verona – Lunedì 25.Novembre 2018  Provveditorato agli studi di Verona dalle 16.00 alle 17.30
  • – Cellulari senza glutine. Quanto è pericoloso lo smartphone: rischi psicologici e sociali (emarginazione, disturbi dell’attenzione, cyberbullismo) – Come convivere con questi strumenti: prevenzione e cura della dipendenza – Panoramica di strumenti liberi per smartphone e uso consapevole di strumenti non liberi a cura di Michele Bottari e Davide Marchi – Mercoledì 28 Novembre 2018  Provveditorato agli studi di Verona dalle 16.00 alle 17.30
  • – I barbari e il patrimonio storico culturale. Siamo in un’epoca discutibile dove la scuola è l’ultimo baluardo? Cosa è cambiato nel tempo?  A cura di Sonia Barison – Italia Nostra – Martedì 4 Dicembre 2018  Provveditorato agli studi di Verona dalle 16.00 alle 17.30
  • Edu B 621 una scuola innovativa. Come cambiare il mondo dei bambini con semplici cose. Daniela Lucangeli e Patrizia Granata – 12 Dicembre 2018 Provveditorato agli studi di Verona dalle 16.00 alle 17.30
  • CORPO DA MAESTRO – LA PRESENZA PSICOFISICA NEGLI AMBIENTI DI APPRENDIMENTO a cura di Mario Gallo e Francesca Nardi – Lunedì 14 Gennaio 2019  Provveditorato agli studi di Verona dalle 16.00 alle 17.30
  • Favolava’, le fiabe in una valigia. Workshop sulla costruzione dei sogni per i bambini. A cura di Marco Scacchetti – Venerdì 25.Gennaio.2019 dalle 16.00 alle 17,30  presso Provveditorato agli studi di Verona
  • La carta sui diritti dell’uomo delle Nazioni Unite nella scuola a partire dalla primaria? Perché? Giochi, robotica e valori prosociali come strumento educativo.  A cura di Stefano Cobello – Luogo e data ancora da definirsi
  • La scuola come una delle tante Divine Commedie possibili. A cura di Franco Nembrini – Venerdì 29 Marzo 2019   Provveditorato agli studi di Verona dalle 16.00 alle 17.30
  • Accelerazione e alienazione Guida alla sopravvivenza degli insegnanti nell’epoca in cui viviamo. Dall’età pensionabile al valore dell’insegnamento come lavoro e professione in questo periodo storico e sociale. A cura di Stefano Cobello – Luogo e data ancora da definirsi

Hits: 83

Corso di Formazione con D. Lucangeli e E. Burgio

La rete organizza un corso di formazione con Daniela Lucangeli ed Ernesto Burgio sulla formazione della memoria a breve e lungo termina. Istruzioni e programma in attachment.

Polo Europeo della Conoscenza - Corso di formazione

Hits: 63

Lo sviluppo del cervello del bambino e il gioco

Una lezione tenuta da Daniela Lucangeli  ed Ernesto Burgio,  tenutasi il 26 Settembre  2018 nell’azienda Clementoni Spa sulla formazione del cervello nei primi 1000 giorni di vita del bambino e il significato del gioco per il suo sviluppo intellettivo.

Pierpaolo Clementoni e Daniela Lucangeli Presentazione


 Ernesto Burgio

Sviluppo del cervello di un bambino ed emergere della Coscienza


Daniela Lucangeli

L’importanza del gioco nello sviluppo del Bambino

 

 

 
 

Hits: 2609

Workshop 26 th. of 2018 – Iglika Angelova – Progetto sui valori prosociali

Video

Iglika Angelova, Professoressa Universitaria bulgara, nel suo workshop durante la conferenza internazionale di Verona il progetto europeo Erasmus+ KA2 sui valori prosociali

 

psv.europole.org

Hits: 509

26 maggio workshop Rama Tandon – Dislessia ( India)

La psicoterapeuta indiana Rama Tandon ha tenuto un fantastico workshop pratico sulle tecniche compensative nei casi di dislessia più gravi. Questo durante la conferenza europea sulla scuola di talento del 26 Maggio 2018

Hits: 864

Workshop 26 maggio 2018 Michael Boniface

Video del workshop di Michael Boniface IT Innovation  del Regno Unito sul gioco da lui creato per  far vivere agli alunni i valori prosociali del progetto H2020 www.prosociallearn.eu

Hits: 434

Workshop Prof. Komarov Roman – Sviluppo della creatività nel bambino

Workshop progetto europeo Erasmus+ KA2 Stra-tg www.strateach.eu 26.05.2018

–  interventi: Roman Komarov Università di Mosca,  – Sviluppo della creatività nel bambino

Hits: 311

Una scuola di Talento per Studenti di talento video registrazione Mattinata

Carissimi Colleghi, ecco la registrazione integrale di tutta la mattina del 26 Maggio 2018.

Con interventi di tutti i relatori e non relatori.

Buona visione. Stefano Cobello

Hits: 897

Rama Tandon ( India) – Strategies for Dyslexia

 Ecco un video dimostrazione delle strategie che questa Psicoterapeuta indiana usa contro la Dislessia.

Hits: 238

La figura della vittima nei casi di Bullismo

La psicoterapeuta Elena Milli, workshop sulla figura della vittima nei casi di Bullismo 27.04.2018

Hits: 330

Science of Consciousness

Padova 18 Aprile 2018. Coordinato da Daniela Lucangeli, il convegno dell’Università sulla Scienza della Coscienza ha visto:

Daniela Lucangeli: la divisione dei 17 Cammelli –  Enrico Facco:  L’Eniga della Coscienza

Ernesto Burgio. Evoluzione e sviluppo del cervello ed emergere della Coscienza

Daniela Lucangeli – Fabio Fracas: Il mondo secondo la Fisica Quantistica

Giuseppe Tormen: Noi e l’infinitamente Grande

Federico Faggin: Robot coscienti: realtà o fantascienza?

Hits: 353

6 Incontro di robotica contro il bullismo

Lezioni online Sara Salardi ed Orazio Sciuto – Dentro la matematica il lavoro di team per essere sempre cyber-uniti e solidali EVOLUTION E MAKER CLEMENTONI robot per 10- 14 anni presentazioni esperienze – attività pratiche per gli insegnanti

 

Hits: 400

5 incontro – robotica contro il bullismo

La robotica entra in famiglia 28.03.2018

Sara Salardi

Hits: 405

Robotica e Sviluppo neurologico del bambino

La Psicoterapeuta Elena Milli ha tenuto un fantastico workshop sulla robotica e sullo sviluppo neurologico del bambino. In questo workshop si può chairamente vedere il sistema neurologico del bambino e il suo livello di apperndimento

Hits: 290

3 incontro del corso di robotica contro il Bullismo. Le strade dei bulli

Hits: 263

2 Incontro di formazione – Le strade del Bullo

La Strade del Bullo – Elena Milli

Secondo incontro corso di formazione di Robotica contro il Bullismo  Gennaio 2018

Hits: 246

1 Incontro formazione diobotica vs bullismo

 

Gli strumenti del corso.  Sara Salardi

 

Hits: 159

Programma Conferenza Internazionale – Una scuola di Talento per Studenti di talento

Polo Europeo della Conoscenza – Istituto Comprensivo B. Lorenzi Fumane – Rete di scuole Permanente

Multiplier event in Verona Str-Tg Erasmus+ KA2 Project www.strateach.eu

2015-1-TR01-KA201-021420

26th. May 2018 / 26 Maggio 2018

International Conference and workshops about:“A Talented School for Talented Students”

Conferenza Internazionale e workshops su “Una Scuola di talento per Studenti di talento”

Università di Verona – Centro Zanotto

Carissimi genitori, insegnanti, pedagogisti nell’ambito delle evento moltiplicatore del progetto Europeo Strategie educative per gli insegnanti di alunni di talento, Stra-Tg finanziato dal programma Europeo Erasmus+ Azione KA2, straordinari pedagogisti, insegnanti e professionisti provenienti dall’India, dall’Azerbaijan, dalla Russia, dalla Turchia, dalla Spagna, dalla Macedonia, dalla Grecia, dalla Bulgaria, dalla Lituania e dall’Italia si incontrano a Verona il 26 Maggio 2018 per condividere le loro innovative esperienze, scoperte ed attività per gli alunni di talento in una scuola pronta a farli crescere nel rispetto delle loro potenzialità. Diversi Team di insegnanti di 32 paesi del mondo, convergeranno all’evento di Verona durante 6 incontri di progetti europei Horizon 2020 ed Erasmus+ per arricchire la giornata di studio, ricerca e gioco all’interno di 15 paralleli workshop pratici di divertimento ed apprendimento con le loro invenzioni in ambito di robotica educativa, matematica, scienze, valori prosociali, ambiente, natura e prevenzione del bullismo per lo sviluppo di UNA SCUOLA DI TALENTO PER STUDENTI DI TALENTO. La giornata è aperta tutti. Siete pregati di iscrivervi sul modulo online. ISCRIZIONE ONLINE

La partecipazione è prevista solo per le persone registrate ed è gratuita

Traduzione inglese – italiano e italiano – Inglese è prevista per tutti le attività.


Dear parents, teachers, pedagogues during the multiplier event of the European project Educational strategies for talented pupils teachers, Stra-Tg funded by the European Erasmus program + Action KA2, extraordinary pedagogists, teachers and professionals from India, Azerbaijan , from Russia, Turkey, Spain, Macedonia, Greece, Bulgaria, Lithuania and Italy will meet in Verona on May 26, 2018 to share their innovative experiences, discoveries and activities for talented students in a school ready to grow them in respect of their potential. Several teams of teachers from 32 countries of the world will converge at the Verona event during 6 meetings of European Horizon 2020 and Erasmus + projects to enrich the day of study, research and play within 15 parallel practical workshops of fun and learning with the their inventions in the fields of educational robotics, mathematics, science, prosocial values, environment, nature and prevention of bullying for the development of A TALENT SCHOOL FOR TALENTED PUPILS. The day is open to everyone. Please register on the online form.    Module for Registration

Attendance is allowed only for registered participants and it is free of change. English – Italian and Italian – English translation is provided for all activities.

Legenda dei simboli per partecipare ai workshops

Symbols Keys to participate to the workshops

Attività adatte a bambini della Prescolastica ed Elementari:

Activities suitable for early education and primary school’s pupils

 

Attività adatte ad Alunni della scuola secondaria di primo Ciclo:

Activities suitable for middle school’s students

 

Attività Adatte a Studenti della Scuola Superiore e Università:

Activities suitable for secondary senior schools and university students

 

Attività adatte ad insegnanti, genitori e pedagogisti:

Activities suitable for teachers, parents, and pedagogists

 

 

Nella mattinata parallelamente alla conferenza, ci saranno degli hotspot di robotica e giochi educativi in diversi punti dell’area dell’Università per bambini e studenti.

During the morning, outside the conference there will be available robotics and maths hotspots for kids , parents and teachers

 

Morning 26th. May 2018 

Mattina 26 Maggio 2018

8.00

Registration / Registrazione

 

8.30

Opening event – Apertura dell’evento

Authorities – Autorità

 

08.45

European Project Presentation:

– Prof. Esra ÖMEROĞLU – Gazi University Ankara

Cobello Stefano – Coordinator Italian school netowork European Pole of Knowledge della rete Polo Europeo della Conoscenza

Presentazione del progetto Europeo: 

– Prof. Esra ÖMEROĞLU – Università di Gazi – Ankara- Turchia

– Stefano Cobello – Coordinatore della rete Polo Europeo della Conoscenza

 

09.00

Agenzia Nazionale Erasmus+ – Firenze

 

09.30

Svati Popot, – India

– EIEIO science method – STEM and Multiple Intelligences in teaching Gifted and Talented Children. (translation available)

 

Svati Popot, – India

– EIEIO metodo scientifico – STEM e multiple intelligenze per l’insegnamento ai bambini di talento e plusdotati (Traduzione disponibile)

 

10.10

Ernesto Burgio – ECERI European Cancer and Environment Research Institute (Bruxelles)

Neurodevelopment and neurodevelopmental disorders in children: from genetics to epigenetics

 

Ernesto Burgio – ECERI European Cancer and Environment Research Institute (Bruxelles)

Disordini dello sviluppo neurologico e mentale nei bambini: dalla genetica all’Epigenetica

(Traduzione disponibile)

 

10.50 

Cofee break

 

11.20

Prof. Daniela Lucangeli – Università di Padova 

– Una scuola di talento per alunni di talento – (Traduzione disponibile )

 

Prof. Daniela Lucangeli – Padua University

A Talented School for Talented students (Translation available )

 

12.00

Prof. Ugur Sak – Turkey – Unpredictable Development of Early Childhood Proclivities Weaken Predictions of Excellence (Translation available)

 

Sviluppo imprevedibile delle situazioni di indebolimento delle inclinazioni verso lo sviluppo dei talenti durante la prima infanzia 

 

12.50

Prof. Elkahn Baylarov – Azerbaijan

Emotions, Math and imagination for the development and respect of talented pupils potentiality (Translation available)

 

– Emozioni, Matematica ed immaginazione per lo sviluppo e il rispetto delle potenzialità dei bambini di talento.

 

 

13.30

Lunch / Catering prepared by IPSAR Luigi Carnacina Catering School

Pranzo preparato dall’Istituto Professionale Alberghiero di Stato Luigi Carnacina di Bardolino

 

Workshops

Afternoon – Pomeriggio: 5 parallel rooms / 5 aule parallele

Room / Aula A – In every room there will be parallel translation available.

                        In ogni stanza è disponibile una traduzione parallela

15.00 – 15.50

ProSocial Values (Erasmus+ KA2)

Progetto della rete Polo Europeo della Conoscenza

When values like empathy, solidarity, generosity can be promoted by online games – An European teachers Community for Teaching Prosocial Values through Interactive Games in virtual learning reality

 

Valori prosociali  (Erasmus+ KA2)

Quando valori come generosità, Empatia, solidarietà possono essere promossi attraverso giochi interattivi online. Una community di Insegnanti Europei per l’insegnamento dei valori prosociali attraverso giochi interattivi / in realtà di apprendimento virtuale

 

15.50 – 16.40

BotSTEM (Erasmus+ project KA2):

 

Ileana Du Franc (Burgos University) Spain:

Play and learn with robots – STEM and robotics for kids per talents development

 

Gioca e impara con i robots – STEM Robotica educativa bambini per lo sviluppo dei talenti 

 

16.40 – 17.30

Robotic Versus Bullying

Team robotic versus bullying – Strategies to prevent bullying with educational robotic developed by a national team of teachers. Practical demonstrations of games with robots.

 

La robotica per prevenire il bullismo

Team di robotica contro il bullismo – Giochi e strategie educative per prevenire il bullismo con la robotica educativa, sviluppate da un team nazionale di insegnanti: Dimostrazioni pratiche di gioco con i robot

 

17.30 – 18.00

Martina Brazzolotto

– Formazione degli insegnanti con bambini plusdotati

– Teacher’s training with talented pupils

 

Room B / stanza B

15.00 – 16.00

Strateach Project (Erasmus+ KA2):

Online Training Platform for Teachers for the Development of Gifted and Talented Children /

Piattaforma online per insegnanti per lo sviluppo dei bambini di talento e plusdotati

 

16.00 -17.00

Mathisis Project (H2020 Project)


– Robots and advanced technologies for the creation of
smart learning atoms for everyone

practical experiments

– Robot e tecnologie avanzate per la creazione di intelligenti atomi di apprendimento per tutti

esperimenti pratici

17.00 – 18.00

Valgreen Project (Erasmus+ KA2):

– Education on the environment as a relationship between person and identity in the real world

– Educazione all’ambiente come una relazione tra persona ed identità in un mondo vero

 

 


Room C – Aula C

15.00 – 16.00

Clementoni S.P.A

Tamara Lapucci, Area Test Manager

Games and robots for the talents’ developments / – Giochi e robot per lo sviluppo dei talenti DOC Mind e Robotmaker

 

16.00 -17.00

Swati Popat – India

– Robotic fun with Pinnochio!

– Robotica divertente con Pinocchio!

 

17.00 – 18.00

Patrizia Granata: School without backpack

The old e new school into concrete and effective learning environment

Scuola Senza Zaino – Modelli scolastici vecchi e nuovi in un concreto ed effettivo ambiente di apprendimento

 

Room D- Aula D

15.00 – 16.00

Dott. Pierino Bellante, Ispettore superiore della Polizia di Stato

Responsabilità penali degli insegnanti nei casi di bullismo.

Pierino Bellante,

– Police Inspector – Penal liability of teachers in obvious cases of bullying.

Turin Police Officer. Palladino Mauro

16.00 -17.00

Prof. Sisto Baldo, Università di Verona con gli insegnanti Pomari Emanuela e Pernigo Ubaldo

– Only simple and fun math

– Solo semplice e divertente matematica

 

17.00 – 18.00

Prof. Roman Komorov – Dascia Svernova – Elena Vostorgova, Pedagogial University of Moscow, (center Star Pro) Russia

– Il potenziale creativo degli studenti: cos’è, come definirlo e come svilupparlo.

– The creative potential of students: what is it, how to define it and what to do with it

 


Room E / Stanza E

15.00–16.00

Prof. Renna Djulgerova – Bulgaria

– Teachers training for the new educational strategies for talented pupils

– Formazione degli insegnanti sulle nuove strategie educative per bambini di talento

 

16.00-17.00

Prof. Ileana Du Franc – Spain (University of Burgos)

Promoting scientific vocations among talented kids: UBUtalent´s programme

– Promuovere la vocazione scientifica tra i bambini di talento: Programma dei talenti UBU

 

17.00 – 18.00

Serafino Caloi – Verona,

– La matematica del Clown; Mille modi divertenti per insegnare ed apprendere la matematica

– Clown’s Math. Thousand happy ways to teach and learn maths at school

 

 

Hits: 1816

Rama Tandon , Esperta in dislessia – India

Ms. Rama Tandon talks about how to cope with the diagnosis of dyslexia in your child and gives some useful tips on what should be done after the diagnosis.

Hits: 208

Press release e Mathisis project community

MaTHiSiS – Progetto educativo basato su obiettivi di apprendimento personalizzati e adattabili e materiale didattico
 
 
MaTHiSiS  è un progetto di 36 mesi finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma di ricerca Horizon 2020 che analizzerà e sosterrà  il processo educativo di vari studenti, tutor e  assistenti creando un nuovo ecosistema di interazione “robot/macchina/computer”-umano continuamente adattabile. Questo sistema migliorerà la formazione professionale, l’apprendimento sul posto di lavoro e l’istruzione tradizionale. Il progetto è implementato dal consorzio MaTHiSiS che comprende 18 partner di 9 diversi Stati membri dell’Unione Europea. Il consorzio è molto ben bilanciato tra centri di ricerca, università, amministrazioni pubbliche e grandi e piccole imprese. Ciò garantisce che la catena del valore dell’innovazione unisca tecnologie e formazione in un consorzio di ricerca fra i più avanzati al mondo.
 
Da un punto di vista tecnologico, il progetto MaTHiSiS si avvale di strumenti all’avanguardia che vanno dai robot specializzati, dai dispositivi mobile alle lavagne interattive, elevando il tutto ad un maggior grado di integrazione tra studente insegnante e valutazione dell’apprendimento. Conseguentemente lo sviluppo delle TIC nell’educazione attraverso il progetto MaTHiSiS andrà a creare un intero ecosistema educativo come prodotto finale, perfettamente adattabile a specifiche esigenze.
 
Al fine di garantire un uso più ampio dei risultati di MaTHiSiS, sono stati selezionati 5 diversi ambiti di utilizzo che coprono un ampio spettro di utenti e che vanno da discenti regolari e tirocinanti a studenti con bisogni speciali e difficoltà di apprendimento. Questi ambiti e i relativi utenti sono stati testati attraverso tre diverse fasi pilota: Driver, Assisted e Real-life Pilots. Questo approccio in tre fasi ha consentito di testare il sistema MaTHiSiS per tutta la durata del progetto, fino ad ora,  in modo interattivo e aumentativo, garantendo così l’adattabilità del sistema stesso.
 
Driver Pilots: Le prime sessioni relative ai Disturbi dello Spettro Autistico, Disturbi profondi e multipli dell’Apprendimento PMLD e l’Istruzione Tradizionale, con studenti di età compresa tra 5 e 18 anni, insegnanti e tutor si sono tenute a maggio 2017 per installare e configurare il sistema. Questa fase pilota ha rappresentato una sfida sia per i partner educativi che tecnici, ma nonostante ciò è stata completata con successo. Le sfide erano legate allo sviluppo della familiarità al sistema per gli insegnanti e gli studenti, all’uso delle TIC per l’insegnamento e l’apprendimento, alla disponibilità e all’integrazione delle attrezzature tecniche all’interno della scuola, all’adeguatezza degli scenari e dei materiali di apprendimento di MaTHiSiS rispetto agli obiettivi di apprendimento degli studenti e alla coerenza con il programma scolastico. Tutti i feedback positivi e negativi sono stati discussi tra i partner. Il piano d’azione è già in atto per progredire nell’ulteriore sviluppo di MaTHiSiS nella fase di Assisted Pilots.
 
La Signora Sophie Higson, insegnante della Bluecoat Academy (Regno Unito) di Nottingham, ha partecipato alle sessioni pilota e ha dichiarato: “Questo è un progetto ambizioso che aiuterà gli insegnanti a misurare l’impegno degli studenti in modi nuovi ed entusiasmanti e a migliorare la progressione degli studenti”.
 
Assisted Pilots sono in corso dal mese di novembre 2017 e prevedono l’ínstallazione e la configurazione del sistema nelle varie sedi sotto la guida diretta del consorzio MaTHiSiS.  I Real-life Pilots si terranno nel 2018 cercando di implementare i test finali.
 
I testi di prova e pilotaggio sono uno strumento essenziale per la garanzia della qualità dell’intero progetto. I dati raccolti in ciascuna di queste fasi sono analizzati e hanno un impatto significativo sulla struttura della fase pilota successiva.
 
Tutte le informazioni relative al Progetto MaTHiSiS sono disponibili qui
 
Qualora siate interessati a ricevere maggiori informazioni sul progetto potere registrarvi a questo link: Cliccate su qeusto link
 
 
 
Progetto MaTHiSiS é finanziato dalla Commissione Europea sotto la convenzione di sovvenzione 687772
 

 

Hits: 250

Gate Leonardo Project

A Leonardo project about gifted pupils

Click on the imagine

Hits: 985

Daniela Lucangeli – Il benessere dello studente

Video

A Roma il 2 Dicembre 2017 prima del convegno di Robotica contro il Bullismo della rete una straordinaria lezione di Daniela Lucangeli sul benessere dello studente.

Hits: 0

Progettare in Europa partendo dalla scuola.

Workshop del 27.11.2017 tenuto da Stefano Cobello

 

Hits: 160

Workshop con Air Dolomiti

 

 Polo Europeo della Conoscenza

AirDolomiti: workshop sulla professione dell’assistente di Volo 25 Marzo 2019

Hits: 84

Newsletter Novembre 2017

[gview file=”http://www.europole.org/wp-content/uploads/2017/11/nl1_polo_2017_nov_.pdf”]

Hits: 146

Sonia Barison, workshop sul patrimonio culturale

Sonia Barison workshop – Italia Nostra 16.11.2017

Hits: 0

Workshops 2017 – 2018

  • Giovedì 16/11/2017 – dalle 15.30 – 17.30 – Sonia Barison – Consigliere Nazionale Italia Nostra – L’educazione per salvare Il patrimonio dell’Italia  Presso Ufficio territoriale dell’Istruzione Verona  – Iscriversi qui –
  • Mercoledì 22 Novembre ore 15.30 La Compagnia aerea Air dolomiti presenta: La figura professionale dell’Assistente di Volo. Assistente di Volo Nicoleta Nechifor e Barbara Chiaramonte Ufficio Risorse umane – Presso ITES Luigi Einaudi – Via San Giacomo 13,  Verona Iscriversi Qui –
  • Lunedi 27 Novembre – 16.30 – 18.30  Stefano Cobello – Formatore e coordinatore della rete Polo Europeo della Conoscenza – Progettare partendo dai bisogni della scuola. Modalità di progettazione: dalle idee all’Europa – CTI Montorio – I.C. 17 –  indirizzo: via dei Gelsi, 20 – Verona – Iscriversi Qui –
  • Martedì 5 Dicembre dalle 15.30 alle 17,30 – “Problemi di massimo e di minimo nella matematica….e nella natura” , Prof Sisto Baldo, Ubaldo Pernigo, Emanuela Pomari presso – CTI Montorio – I.C. 17 indirizzo: via dei Gelsi, 20 – 37141 Verona Iscriversi qui
  •  Giovedì 8 Febbraio 16.30 – 18,30  “La matematica fra le cose semplici da insegnare ed amare” – Caloi Serafino – Presso CTI Montorio – I.C. 17 indirizzo: via dei Gelsi, 20 – Verona – Iscriversi qui –
  • Giovedì 22 Marzo ore 15,30 – 17,30  Robotica e sviluppo neurologico del bambino –  Psicoterapeuta Elena Milli  – Ufficio Territoriale Istruzione Verona – Iscriversi Qui –
  • Giovedì 12 Aprile 2018 dalle ore 15,30 alle ore 17,30 Scansione e stampa in 3D per la prima educazione – Ufficio Territoriale dell’Istruzione – Sciuto Orazio, docente e Animatore Digitale presso una scuola per geometri di Verona – Iscriversi qui –
  • Giovedì 17 Maggio 2018 dalle 16 – alle 18.00 Sciuto Orazio e Sara Salardi, apprendimento cooperativo, i robot dalle superiori alle medie ed elementari. Lo studente e il robot a confronto. Quando lo studente diventa insegnante, il grande aiuta il piccolo. Studenti della superiori vanno nelle scuole medie ed elementari per insegnare l’uso etico ed educativo dei robot Presso I.C. VR 13 Cadidavid – VIA TURAZZA 12, 37100 VERONA Iscriversi qui
  • 24 maggio 2018 dalle 9.00 alle 18.00 Università di Verona (luogo da confermare) sui bambini di talento e plus-dotati. Vi parteciperanno, Daniela Luncangeli, Ernesto Burgio e relatori di 29 paesi del mondo, fra cui, Russia, India, USA, Azerbaijan, Turchia, Bulgaria, UK, Spagna. Vi saranno hotspot di Robotica educativa e progetti Horizon2020 avanzati di ricerca.  Vi saranno circa 45 workshop per Alunni dalla prescolastica alle scuole Superiori, e momenti formativi per genitori e Insegnanti. Modulo di iscrizione in seguito.

Hits: 0

Articolo sull’Arena del corso di formazione Educamigrant

 

[gview file=”http://www.europole.org/wp-content/uploads/2017/10/arena21_10_2017-1_15573.pdf”]

Hits: 170

Corso di formazione progetto educamigrant

Lezione di domotica agli adulti impartita dai bambini

http://www.larena.it/territori/lessinia/la-lessinia-d-autunnostrega-turchi-e-spagnoli-1.6043083?refresh_ce#scroll=171

 

Hits: 174

Corso di Formazione Robotica contro il bullismo

LA ROBOTICA.

Per contrastare “le strade dei Bulli”

Polo Europeo della Conoscenza – I.C. Lorenzi – Fumane

Il corso ha lo scopo di formare gli insegnanti all’uso della robotica per prevenire il bullismo in tutte le sue forme. Il corso si inserisce nel progetto più ampio di Robotica contro il Bullismo www.roboticavsbullismo.net

Il corso sarà tenuto dal team di Robotica contro il bullismo e in primis dagli insegnanti, Sara Salardi, Emanuele Miliani, la psicoterapeuta Elena Milli, Il prof. Orazio Sciuto. Il corso è coordinato da Stefano Cobello .

Per iscriversi – Cliccare qui –

 

Data ed ora  Località formatori Tematiche

GIOVEDI’ 18 GENNAIO 2018 

dalle 16 alle 18

Scuola Beni Montresor – Bussolengo

Sara Salardi

Le strade della robotica educative a la robo-etica

  • Perché la robotica:

  • efficace contro il bullismo?

  • in quali discipline si può applicare (unplugged e con gli strumenti)

  • collegamento a siti: code.org

  • La robotica può essere a basso costo?

  • Presentazione di vari robot con funzioni diverse.

  • Presentazione di vari supporti.

  • Gestione della classe con le attività di robotica.

  • Laboratorio pratico di approccio alla robotica con i tabelloni allegati ai diversi robot

 

Giovedì 25 Gennaio

dalle 16 alle 18

Ufficio Territoriale dell’Istruzione

Psico-terapeuta Elena Milli  

Le strade del bullo, la figura del bullo ed implicazioni psicologiche

 

GIOVEDI’ 22 FEBBRAIO 2018

dalle 16 alle 18

 

Scuola Beni Montresor – Bussolengo

Sara Salardi  

gioco imparo e sogno un mondo migliore

DOC CLEMENTONI

  • robot per bambini 4 – 7 anni

  • presentazione esperienze

  • attività pratiche per gli insegnanti: lavori di gruppo cooperativo su story telling, addizioni e sottrazioni, orientamento nello spazio (destra – sinistra). Giochi con graduati livelli di difficoltà

 

GIOVEDI’ 15 MARZO 2018

dalle 16 alle 18

 

Scuola Beni Montresor – Bussolengo

 Sara Salardi  

La mente elabora e costruisce il futuro senza bulli

MIND CLEMENTONI

  • robot per bambini 8-10 anni

  • presentazioni esperienze

  • attività pratiche per gli insegnanti: lavori di gruppo su comandi vocali, attività di disegno libero, attività di geometria, orientamento su mappe, utilizzo della app

 

MERCOLEDÌ 28 MARZO 2018

dalle 18 alle 20

 

Scuola Beni Montresor – Bussolengo

Sara Salardi, Stefano Cobello  

Quando i robot entrano in famiglia – Per genitori

  • presentazione delle attività di robotica a scuola

  • perché la robotica per prevenire il bullismo

  • cooperazione e solidarietà tra bambini

  • come consolidare i valori a casa

  • perché offrire strumenti digitali e quale digitale per i piccoli

 

GIOVEDI’ 5 APRILE

dalle 16 alle 18

 

Scuola Beni Montresor – Bussolengo

 Sara Salardi  

Dentro la matematica il lavoro di team per essere sempre cyber-uniti e solidali

EVOLUTION E MAKER CLEMENTONI

  • robot per 10- 14 anni

  • presentazioni esperienze

  • attività pratiche per gli insegnanti

 

GIOVEDI’ 26 APRILE

dalle 16 alle 18

 Ufficio Territoriale Istruzione Verona  

Relatrice Elena Milli, Psicoterapeuta

 

Le strade del bullo, la figura del vittima di bullismo ed implicazioni psicologiche. Strategie per rafforzare la possibile vittima di bullismo

 

GIOVEDI’ 3 MAGGIO 

dalle 16 alle 18

 

presso I.C. Bosco Chiesanuova

 

 Team Robotica I.C. Bosco

 

  • Monto, programmo, via… il bullo!

  • robotica con Lego Mindstorm EV3

  • Organizzazione squadre competitive e non competitive 

  • Core Value per essere uniti e solidali

 

17 maggio 2018

dalle 16 alle 18

 

I.C. Cadidavid

 Prof., Orazio Sciuto  

Lo studente e il robot a confronto. Quando lo studente diventa insegnante, il grande aiuta il piccolo. Studenti della superiori vanno nelle scuole medie ed elementari per insegnare l’uso etico ed educativo dei robot

  • scambio tra ordini di scuole: secondaria di secondo grado e primaria

  • tutoraggio tra adolescenti e bambini

  • caring vs bullismo: Ti insegno come si gioca…offrire il proprio aiuto e sperimentare la cura verso gli altri.

  • Esperienze in classe

  • gli incontri in presenza

  • contatti via skype per consolidare l’amicizia e monitorare i progressi

26 maggio 2018

dalle 16 alle 18

 Sede da definire  – Conferenza – La scuola di talento

Dott. Pierino Bellante, Ispettore superiore della Polizia di Stato

Le responsabilità penali degli insegnanti in casi evidenti e non di bullismo.

 

Hits: 279

Corso di Formazione per progettazione europea

Carissimi Colleghi ecco il bando per il corso di formazione europea. Scade il 15 Ottobre e solo 10 persone saranno selezionate.  Qui sotto il bando e le istruzioni

[gview file=”http://www.europole.org/wp-content/uploads/2017/08/corso-di-formazione-europea-della-rete.doc”]

Hits: 0

Tullia Urschitz – Robotica e intercultura

Lezione tenuta  Per la rete Polo Europeo della Conoscenza

 

Hits: 94

10 Towns Project Article

The project “The town as a friendly space for developing entrepreneurship and creativity” is designed to: – to improve the quality of teaching organization,  – to improve competences and modernizing working methods of teachers,  – strengthening the professional profile of the school,  – developing among students key competences: creativity and entrepreneurship, ICT and multilingualism in accordance with the priorities established by the European Union,  – extending cooperation between educational establishments on a European scale.  We want among the students: – developing the ability to move around in the job market: getting to know its mechanisms, attractive, interesting companies and the specificity of work; develop practical professional skills in the field of Economics, entrepreneurship, English, computer science, culture, history, geography, native language; pick up practical skills to create websites, blog, movies, Facebook profile, works of art, photos, reportage, essays, printed book;  -raising the organizational competencies: cooperation in a group, creating the exhibitions, organization of tours and personnel: self-presentation, creating self-image, speeches skills. We also have a long-term objective: the prevention of any failures in education, bridging differences in terms of social exclusion and unemployment among students, international cooperation between educational institutions, experienced in international cooperation will help to achieve this objective. More info on: www.10towns.eu

Hits: 150

Collabora con noi

Modalità

La Rete di scuole permanente Polo Europeo della Conoscenza, proprio per la sua caratteristica di essere un ente pubblico che vive nelle reti e sulla rete, sollecita e promuove la collaborazione con enti e persone singole che ne condividano in tutto o in parte gli obiettivi. La condivisione della conoscenza è essenziale, insieme alla diffusione di una corretta informazione. Se sei un docente o uno studente e sei interessato a sviluppare o realizzare progetti educativi; se vorresti saperne di più sull’Europa per la tua professione futura, o semplicemente per un’attività di ricerca e interessante nel tempo libero, e lavorativo prendi contatto con noi. Potremo collaborare con te nel presentare progetti a vari livelli e potremo seguire con te il loro iter amministrativo e burocratico. Potremo collaborare in un tutoraggio tecnico scientifico e didattico; o semplicemente, potremo scambiarci informazioni sui modelli educativi dei diversi Paesi europei. Se sei una scuola, un ente o un’azienda, puoi associarti con noi e partecipare a progetti di ricerca sulla robotica, sulla didattica o di ricerca a livello avanzato. Abbiamo una vasta competenza di progetti nazionali ed europei e possiamo contare sulla consulenza di esperti in vari settori. Se sei un appassionato di Europa, contattaci: potremo scambiare idee e se vorrai, potrai essere uno dei volontari e dei sostenitori della rete  che ci aiutano in diverse attività e progetti. Se sei una fondazione, un’azienda, un mecenate che vuole sostenere l’educazione italiana dei giovani (e non solo) potrai sostenerci sponsorizzando le nostre attività. Possiamo garantire un bel ritorno di immagine e la gratitudine di tante scuole che ospitano bambine e bambini di tutto il mondo.

Hits: 869