Sorry, this entry is only available in Italian.

Il cervello che impara. Neuropedagogia dall’infanzia alla vecchiaia

Il giorno 18 Marzo alle ore 17 si terrà un incontro di formazione con il Professor Alberto Oliverio, Professore emerito di psicologia dell’Università al sapienza di Roma. Il tema che verrà trattato sarà relativo ai processi di apprendimento del cervello dei bambini e come questo processo poi influenzi l’apprendimento anche in altre fasi della vita-.

Per maggiori informazioni sul Professor Oliviero: https://it.wikipedia.org/wiki/Alberto_Oliverio 

ed inoltre:

Alberto Oliverio è professore emerito di Psicobiologia nell’Università di Roma “La Sapienza”. Premio “Antonio Feltrinelli” 2017, Accademia Nazionale dei Lincei per la Letteratura e Scienze. Tra le sue pubblicazioni: Cervello (Bollati-Boringhieri 2012), Immaginazione e memoria (Mondadori Università, 2013), Il cervello che impara, Neuropedagogia (Giunti 2018)

Neuropedagogia dall’infanzia alla vecchiaia: Nel corso della prima infanzia la motricità e i giochi di movimento sono strettamente associati a una serie di ricadute cognitive che fanno capo a una notevole plasticità cerebrale. Questa plasticità continua a manifestarsi nell’arco vitale e si avvantaggia di una riserva cognitiva le cui basi sono state gettate negli anni dell’infanzia e dell’adolescenza. La motricità e l’attività aerobica continuano a esercitare un effetto positivo sulla plasticità cerebrale anche nel corso della terza età.

L’incontro è gratuito ed aperto a tutti . Per iscrizioni compilare il form seguente:  Iscrizioni 

Lezione del 18 marzo 2021 ore 17.00

 

Slides Presentate dal Professor Alberto Oliverio durante l’incontro online

 1,210 total views,  2 views today

Hits: 1445