Corsi di formazione 2019 – 2020

Sorry, this entry is only available in Italian.

Tutti i corsi sono gratuiti e sono aperti a tutti, Genitori inclusi. La rete è un ente pubblico e quindi le ore del corso sono riconosciute come ore formative e possono su richiesta al Dirigente scolastico ottenre il permesso alla participazione. Alla fine del mese di Maggio saranno inviati a tutti i partecipanti  i certificati relativi alle ore dei corsi seguite.

Robotica educativa contro il bullismo e oltre

Per Prescolastica, primaria e secondaria di 1 Ciclo

– 1 Modulo: Introduzione alla robotica, robot e strumenti, la pedagogia e i modelli – Elena Milli e Giulia martellini mercoledì 06 novembre 2019 ore 16.30 – 18.30 Presso Virgo Carmeli

– 2 Modulo: Primi approcci, organizzazione gruppi, modalità – Sara Salardi martedì 03 dicembre 2019 ore 16.30 – 18.30 Presso Virgo Carmeli

– 3 Modulo: Non ci sono limiti, al mondo della fantasia, ” Le macchine inutili ma utilissime. Giulia Martellini mercoledì 15 gennaio 2020 ore 16.30 – 18.30

– 4 Modulo: I robot giochi e materiale disponibile martedì 11 febbraio 2020 ore 16.30 18.30 Sara Salardi Presso Virgo Carmeli

– 5 Modulo Altri robot e altre realtà La robotica e le altre materie mercoledì 04 marzo 2020 ore 16.30 – 18.30 Sara Salardi Presso Virgo Carmeli

– 6 Modulo: Costruisci la tua attività robotica, “la storia la facciamo noi” — Giulia Martellini – Barbara Morgoni Presso Virgo Carmeli mercoledì 22 aprile 2020 ore 16.30 – 18.30

– 7 Modulo: Attività di robotica contro il bullismo, simulazione ed esempi martedì 12 maggio 2020 ore 16.30 – 18.30 Sara Salardi Presso Virgo Carmeli

Per il programma dei corsi,  le date e Iscrizione Clicca qui


Intercultura: In Collaborazione con la rete Tante Tinte

Per tutti gli ordini di Scuole

CORSO DI FORMAZIONE SULLA COMUNICAZIONE TRA INSEGNANTI E LE FAMIGLIE DI ORIGINE STRANIERA

Per Dirigenti e ai docenti per acquisire conoscenze e competenze psico-relazionali e antropo-etno-culturali da sperimentare poi in classe con alunni e genitori. Organizzazione scolastica, modalità educative, luoghi e tempi scolastici, ruoli sociali nell’ambito scolastico, ruoli sociali (uomo/donna), distanza linguistica

Per iscriversi : Clicca qui      Programma completo:  QUI


La valigia delle scoperte matematiche:   Caloi Serafino

La matematica come non la riconoscerete mai. Per iscrizioni e programma completo: clicca qui


Mara Gazzi – CNIS DSA, BES e le diagnosi<

Per ogni ordine di scuola

Leggere le diagnosi degli specialisti per disturbi e difficoltà relazionali e di apprendimento, Correlazione tra diagnosi di disturbo e relative difficoltà,  approfondimenti sugli strumenti sulla base della diagnosi con esempi pratici, simulazioni

Per date ed iscrizioni : clicca qui


Chiara Comastri, Psicologa, ex balbuziente, ideatrice del metodo PsicoDizione

Comprendere la balbuzie e sapersi interfacciare con chi la vive.

Obiettivi:

comprendere i meccanismi interni della balbuzie,  far sperimentare agli insegnanti cosa percepisce la persona quando sente il blocco mentale,  aumentare l’empatia con chi balbetta – consigli e strategie per agevolare la persona che manifesta balbuzie durante le interrogazioni

Come agevolare la comunicazione di chi vive la balbuzie

consegnare strumenti per gestire al meglio la situazione in classe (consigli), l’approccio Cognitivo-Comportamentale come valido aiuto,migliorare la capacità comunicativa attraverso un’ efficace gestione delle emozioni. Avere strumenti per aiutare nella gestione dellansia in situazioni critiche come le interrogazioni. saper individuare le emozioni altrui e gestirle al meglio per agevolare l’espressione di sé.

Per intero programma e date: Clicca Qui


Prof. Michele Visentin

per tutti gli ordini di scuole

La scuola dei tempi invisibili. Uno dei grandi problemi della nostra scuola è quello di voler vedere tutto convertito in qualcosa che lasci traccia immediata . Alleanza scuola – famiglia e oltre

Per date e iscrizione : clicca qui


Agnese Tombesi e Maria Franchini

Dove non arriva il voto e nuovi approcci alla valutazione. Voti o non voti

Per date e iscrizioni: Clicca qui


Arte Nella ristorazione

Aperto ad insegnanti della Primaria e Secondaria Primpo Grado. Sono 20 Posti liberi per i due moduli

  • Fornire agli insegnanti partecipanti competenze di base sull’arte nella preparazione in cucina, nell’abito della biscotteria, preparazioni varie e modelli di presentazione artistica dei piatti

  • Fornire competenze di base sulla Mis-en.place artistica e caratterizzante, legata ai menù e caffetteria

  • Valorizzare l’altissima professionalità che chiunque può acquisire nella scuola Professionale Alberghiera di Stato, nell’ottica di una maggiore comunicazione con il territorio

Incontri primo gruppo a Bardolino 5 e 12 dicembre – Incontri gruppo due a Valeggio 14 e 21 Novembre

Per programma completo : clicca qui


Mangiare bene per stare bene

3 ragazzi ed un insegnante dell’IPSAR Carnacina Bardolino si recheranno su richiesta delle scuole a tenere lezioni sulla sana alimentazione in date da definirsi insieme.

Per prenotarsi come scuola: Clicca qui


ADHD – Un mondo il progress, Stretegie innovative e metodologie a confronto

Associazione Educapiù di Brescia

Per date e Iscrizioni: Clicca qui


Patrizia Granata strumenti e giochi didattici nello sviluppo del bambino

25 marzo 1 incontro sugli strumenti e giochi didattici nello sviluppo del bambino. I giochi e i processi emotivi

27 Maggio Patrizia Granata 2 incontro sugli strumenti e giochi didattici nello sviluppo del bambino. Crescita e scala di Piaget nel mondo dei giochi

Per iscrizioni: Clicca qui

Hits: 175

Leggere le etichette

Risultato immagini per veleni ed etichette"

Etichette sui prodotti al supermercato, come riconoscere le minacce per la nostra salute: dalla pasta al glifosato alle pentole tossiche

Lucia Cuffaro e Elena Tioli in “Occhio all’etichetta. Tutto ciò che devi sapere prima di fare la spesa” (Gruppo editoriale Macro) passano in rassegna gli “ingredienti” dei prodotti industriali. Tra i coloranti che danno un aspetto appetibile al cibo, ad esempio, ce ne sono alcuni rischiosi. Ma anche il dentifricio può contenere sostanze non salutari

Olio per neonati fatto con gli scarti del petrolio, pane trattato con alcol, zucchero nascosto ovunque. Dietro quasi tutti i prodotti industriali si nasconde una minaccia per la nostra salute e quella dei nostri figli, come scrivono nel libro “Occhio all’etichetta. Tutto ciò che devi sapere prima di fare la spesa” (Gruppo editoriale Macro) Lucia Cuffaro, fondatrice del blog Autoproduciamo.it – e presidente del Movimento per la Decrescita Felice – e Elena Tioli, scrittrice e curatrice del blog viveresenzasupermercato.it.

Come ti trucco il piatto: gli additivi – 2/11

Abbondanti e onnipresenti sono gli additivi alimentari, sostanze aggiunte ai prodotti nella fase di preparazione, imballaggio e perfino di trasporto. Si distinguono in coloranti (da E 100 a E199), conservanti (da E200 a E299), antiossidanti e correttori di acidità (da E300 a E399), addensanti, stabilizzanti e emulsionanti (da E400 a E499), correttori di acidità e antiagglomeranti (da E500 a E599), esaltatori di sapidità (da E600 a E699). I coloranti danno un aspetto appetibile al cibo industriale. Tra quelli rischiosi vi sono l’E150c (caramello ammoniacale) e l’E150d (caramello solfito ammoniacale), contenenti il 4-metil-imidazolo, una sostanza sospettata di essere cancerogena, come dichiara l’Agenzia internazionale per la Ricerca sul Cancro dell’Oms. Questi additivi sono largamente presenti in comuni prodotti da banco come aceto balsamico, salsa di soia, zuppe pronte, biscotti, merendine, gelati, bevande gassate. E rispetto al rosso colorito di affettati, salumi e carni cosa dire? La GDO usa un trucco: per prolungare la conservazione e mantenere un tono brillante si aggiungono nitriti e nitrati. Peccato che queste sostanze possono avere gravi effetti collaterali sulla salute. Reagiscono infatti con le ammine, delle componenti delle proteine, portando alla formazione nel corpo di nitrosammine, composti cancerogeni per l’esofago o lo stomaco (IARC 2010).

La pasta al glifosato – 3/11

Siamo i primi mangiatori di pasta al mondo: 27 kg a testa all’anno. Sembra tutta Made in Italy. E invece no. Basta girare la confezione e leggere: “Paese di coltivazione del grano UE”, “Paese di coltivazione del grano Extra UE”. Quando l’etichetta riporta la dicitura “Paese di coltivazione Extra UE”, molto probabilmente si tratta del Canada, il granaio del mondo. Qui si usa il glifosato in pre-raccolta, modalità in Italia vietata per legge dal 2016, dopo che l’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro nel 2015 ha inserito il glifosato nell’elenco delle sostanze “probabilmente cancerogene per l’uomo”.

Quell’insalata piena di microorganismi patogeni – 4/11

Etichette sui prodotti al supermercato, come riconoscere le minacce per la nostra salute: dalla pasta al glifosato alle pentole tossiche

A febbraio 2019 uno studio dell’Università di Torino ha analizzato un campione di 100 insalate in busta, allertando sulle modalità di lavaggio industriali che non eliminerebbero completamente la carica batterica. Dai dati, scrivono le autrici, “hanno fatto capolino microrganismi e batteri di varia natura: tra i più pericolosi l’Escherichia coli (nel 3% dei campioni), l’Enterobacter sakazakü (10%), Pseudomonas nel (17%) e lo Staphylococcus (18%). Non manca anche il microorganismo Toxoplasmosi, che può portare a una malattia parassitaria dannosa in particolare per le donne in stato interessante, perché trasmissibile al feto”.

Shampoo che indeboliscono i capelli – 5/11

Gli shampoo sono in grado di favorire anche la formazione di capelli grassi e le squame biancastre della forfora (cfr “Dizionario di dermocosmesi” di P. Fracassi, M. Silvia Marottoli). L’attenzione va indirizzata a sostanze onnipresenti negli shampoo come: TEA (Triethanolamine), MEA (Monoethanolamine), DEA (Diethanolamine), Cocamide DEA, Cocamide MEA, DEA-cetyl phosphate, DEA oleth-3 phosphate, Lauramide DEA, Linoleamide MEA, Myristamide DEA, Oleamide DEA, Stearamide MEA, TEA-lauryl sulfate (fonte Safecosmetics). Questi nomi incomprensibili identificano degli elementi largamente utilizzati nel settore cosmetico per il loro effetto emulsionante, schiumogeno e regolatore del pH. Adorati dalle aziende per i bassi costi di produzione, fanno parte della famiglia delle ammine, dei composti organici contenenti azoto, considerati come derivati dell’ammoniaca.

Dentifrici al Triclosan – 6/11

Il Triclosan è un conservante e un antibatterico con una struttura molecolare simile a quella della diossina, potenzialmente cancerogeno, interferente endocrino, legato a fenomeni di antibioticoresistenza. Vietato negli Stati Uniti, è ancora in alcuni dentifrici, anche costosi.

Intimità violata – 7/11

Gli assorbenti femminili possono essere composti da polipropilene e fibre sintetiche trattate con vaselina, alcol, ossido di zinco, silice dimeticone, colla, coloranti, a volte inchiostri e spesso rayon (viscosa), prodotta utilizzando solfuro di carbonio e soda caustica, due sostanze chimiche aggressive per l’uomo e l’ambiente. Nella maggior parte degli assorbenti si trova inoltre glifosato. Essendo fatti di cotone e la maggior parte di cotone essendo ogm contiene pesticidi: secondo uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di La Plata, in Argentina, l’erbicida si trova nell’85% dei tamponi.

Pentole comode, ma tossiche – 8/11

Leggere, comode, pratiche… economiche e spesso gratuite. Quando le compri con i punti. Chi non ha una padella, magari un po’ graffiata? Che dire però delle sostanze antiaderenti? Il teflon e i Pfoa, oltre a essere interferenti endocrini possono avere effetti negativi per la salute umana aumentando i rischi di cancro e di altre patologie (Ministero della Salute e AIRC).

Il lato B dei vestiti – 9/11

Anche i vestiti hanno un’etichetta. Per esempio ci dice il materiale: la maggior parte dei nostri vestiti è fatta di nylon, acrilico, poliestere… derivati del petrolio. Cosa significa? Candeggio, sgrassaggio, colorazione, finissaggio: la produzione di questi materiali e i loro trattamenti comportano l’impiego di tantissime sostanze chimiche, addirittura 8.000 secondo la rivista The Ecologist. Indossiamo indumenti nocivi per la nostra salute che non ci fanno espellere le tossine, e allo stesso tempo sprigionano molecole connesse a infertilità, malattie respiratorie, dermatiti da contatto e, addirittura, cancro. Secondo uno studio realizzato dall’Unione Europea, il 7-8% delle patologie dermatologiche è dovuto a ciò che indossiamo.

Ftalati killer – 10/11

Nella finta pelle e gomma PVC molto probabilmente si celano i temibili ftalati, una famiglia di composti chimici aggiunti alle materie plastiche per migliorarne la flessibilità e la modellabilità. Gli ftalati sono degli inquinanti organici persistenti e sono degli interferenti endocrini: hanno la capacità di camuffarsi da estrogeni, causando così una femminilizzazione dei neonati maschi, disturbi nello sviluppo dei genitali, ritardi nella maturazione dei testicoli e aumento della sterilità, azione sugli ormoni tiroidei e sul progesterone materno. In un opuscolo di uso dal Ministero della Salute in luglio 2012 si legge: “il loro utilizzo non è consentito a concentrazioni superiori allo 0,1% né nei giocattoli, né negli articoli destinati all’infanzia. Ma nei vestiti sì”.

Ma le normative non ci tutelano? – 11/11

Purtroppo la legge non tutela sempre i consumatori. Come scrivono le due autrici, vige infatti da decenni una prassi corrotta. Il controllante – ovvero l’agenzia europea dell’Efsa (Autorità europea per la sicurezza alimentare) e l’americana Fda (Food and Drug Administration) – non è in grado di esaminare tutti i prodotti immessi in commercio e per questo si limita a leggere le documentazioni inviate dalle aziende che dovrebbero controllare. Non si considera il principio di precauzione, l’età (i test sono fatti su uomini adulti e sani) e soprattutto l’effetto cocktail (di diverse sostanze), l’esposizione combinata (della stessa sostanza in vari prodotti), infine l’effetto cumulativo (nel tempo).

Hits: 273

Le Balbuzie e Psicodizione

Sorry, this entry is only available in Italian.

Fantastica lezione di Chiara Comastri di Psicodizione sulle balbuzie e il suo metodo di risoluzione del problema.

Prima parte del 23.10.2019

Hits: 0

Assemblea Nazionale della rete 2019

Presentazione progetti europei in corso ed appovati. Formazione 2019

Hits: 319

Valori prosociali da ascoltare con attenzione

Hits: 136

BotStem Project Multiplier event: Free and mindful opportunty in Scool to change the future

On 30th. of March 2019 in and extraordinary international multiplier event of www.botstem.eu project took place

Video of the morning conference

Opening event – Main Hall

Moderator: Prof Donato de Silvestri

Opening by the songwriter/singer Veronica Marchi

         Authorities:

  • Dr. Augusta Celada – Director of Veneto Regional Educational Department
  • Dr. Albino Barresi – Director of Verona Provincial Educational Department
  • Director Alessio Perpolli – Responsible of Polo Europeo della Conoscenza Network
  • Pierpaolo Clementoni – Clementoni S.P.A.

 

Erasmus+  Project’s Presentation – : BotStem www.botstem.eu   roBOTics and STEM education for children and primary schools – Dr. Ileana Ma. Greca – Burgos University . Spain


 

 

Prof. Stefano Cobello – European Pole Of knowledge Network coordinator


 

Prof. Caloi Serafino MATHS LIKE A DREAM .  How creativity and love for STEM enter in pupils’ dreams

 

 

 

 

Prof. Ernesto Burgio – ECERI European Cancer and Environment Research Institute (Bruxelles) – Digital world and the risks of chindren’s brain involution

 

 

Prof.ssa Daniela Lucangeli – Università di Padova – RLet’s change the educational models and the teachers approaching to didactic to avoids the cognitive gavage and performance anxiety


 

 

Prof. Franco Nembrini School and Math like One of the many Dante’s Divine Comedies


 

Raissa Pscenicnikova – Siberia (Russia) Sacred geometry of the cosmos as the evolution of man and the development of his spiritual consciousness


 

 

 

Hits: 163

Cellulari senza Glutine

Sorry, this entry is only available in Italian.

Cari Colleghi della rete eccovi il video e i video mostrati del workshop Cellulari Senza Glutine tenuto dai rappresentati dell’associazione exit, Un saluto, Stefano Cobello

Filmati:
http://www.quarei.it/wp-content/uploads/2018/11/1-PLACEBO-LIFESWHATYOUMAKEIT.mp4
http://www.quarei.it/wp-content/uploads/2018/11/2-presa_diretta_half.mp4
http://www.quarei.it/wp-content/uploads/2018/11/3-disconnect_ben_reduced.mp4
http://www.quarei.it/wp-content/uploads/2018/11/4-ok_google_adv.mp4
http://www.quarei.it/wp-content/uploads/2018/11/5-pizza_google.mp4
https://vimeo.com/209248444

Slide:
http://www.quarei.it/wp-content/uploads/2018/11/glutine.pdf

Hits: 4

Come Salvaguardare il patrimonio Culturale – Sonia Barison

Sorry, this entry is only available in Italian.

Un straordinario workshop sul periodo in cui viviamo l’importanza del patrimonio culturale a cura di Sonia Barison

 

Hits: 154

Workshop 26 th. of 2018 – Iglika Angelova – Prosocial Value project

Video

Iglika Angelova, Bulgarian professor, introduces during an international conference in Verona the prosocial Value Erasmus+ project

 

psv.europole.org

Hits: 509

Workshop 26 maggio 2018 Michael Boniface

Video del workshop di Michael Boniface IT Innovation  del Regno Unito sul gioco da lui creato per  far vivere agli alunni i valori prosociali del progetto H2020 www.prosociallearn.eu

Hits: 434

La figura della vittima nei casi di Bullismo

La psicoterapeuta Elena Milli, workshop sulla figura della vittima nei casi di Bullismo 27.04.2018

Hits: 330

Science of Consciousness

Padova 18 Aprile 2018. Coordinato da Daniela Lucangeli, il convegno dell’Università sulla Scienza della Coscienza ha visto:

Daniela Lucangeli: la divisione dei 17 Cammelli –  Enrico Facco:  L’Eniga della Coscienza

Ernesto Burgio. Evoluzione e sviluppo del cervello ed emergere della Coscienza

Daniela Lucangeli – Fabio Fracas: Il mondo secondo la Fisica Quantistica

Giuseppe Tormen: Noi e l’infinitamente Grande

Federico Faggin: Robot coscienti: realtà o fantascienza?

Hits: 353

Gate Leonardo Project

A Leonardo project about gifted pupils

Click on the imagine

Hits: 985

Newsletter Novembre 2017

[gview file=”http://www.europole.org/wp-content/uploads/2017/11/nl1_polo_2017_nov_.pdf”]

Hits: 146